Everyday arts & poetry magazine

Posts from the ‘Photography’ category

Darcy the Flying Hedgehog. Photo credit Shota Tsukamoto.

Will beauty save the hedgehogs?

You might have heard the fuss over Darcy, the hedgehog whose instagrams have flooded the internet. This post, however, is not an invite to join the craze about the new star, but rather a simple consideration: what if the life and instagrammed adventures of Darcy contributed to saving this endangered species from extinction..?

Think: in the past, it already happened once – thanks to Walt Disney most of us have successfully developed the so-called Bambi syndrome which, as Yuriko Saito put it, is “our tender emotion stirred by the sentimental image of all deer as Bambi” (Y. Saito, Everyday Aesthetics, 2007).

Imagine: in the future, we might well develop a new kind of sensibility – the Darcy syndrome… If that can save the hedgehogs then I say: hello and welcome!

"Intervallo: Duomo di Milano." Photo credit Umani a Milano

Bastart incontra Umani a Milano

In principio era Humans of New York, poi vennero gli altri: Humans of Paris, Rome, London, Helsinki, Berlin, Buenos Aires, Karachi, Khartoum, Mosca, Sydney, Tel Aviv, Fiji Islands… In poco più di 2 anni, la mappa mondiale degli Humans era compiuta. L’unica che ne restava fuori – intatta ed immune al nuovo fenomeno social – era Milano, con un immaginario “WTF” al posto della bandierina Humans of Milan. Come se i suoi umani non avessero né facce né storie da raccontare. Noi sappiamo, però, che non era vero: ce n’erano tante e bellissime, mancava solo qualcuno che le sapesse ascoltare e raccogliere. E voilà, Bastart riapre la saga degli Humans con un nuovo incontro: Stefano D’Andrea, l’autore del progetto Umani a Milano.

Credits Humans of Paris

Bastart meets Humans of Paris

When you’re 16, the world is at your reach. When you’re 16 and live in Paris, you know its people, streets and secrets a whole lot better than Google and Wikipedia put together. What you do next, is setting up a project – photography + short stories – to share that beauty with the others. Marco Hazan and Eytan Levi are two Parisian teenagers who one day wrote to Brandon Stanton, got his “Ok” and on the next morning, launched their own HO: Humans of Paris. Today, they are among the oldest (!) “Humans of” initiatives worldwide and are looking ahead. When you’re 16, nothing can stop you. Ok, the final exams in History and French can suspend you from posting… for a couple of weeks.

Credits Ornella Tartaglia - People of Catania

Bastart incontra People of Catania

Cento(mila) anni fa c’era il Film Muto, con il suo “handicap” splendidamente mascherato dal fascino del bianco & nero e dalle brevi didascalie tra le cornici stile Liberty. Cento(mila) anni dopo, una ragazza, fotografa, e un suo amico, scrittore, ci aggiungono un po’ di sole della Sicilia. Risultato? Colori e libertà di improvvisazione: una poesia di Pascoli diventa un verso di Baustelle, un incontro immaginario si trasforma in una storia vera, da una breve citazione nasce un racconto intero… E le cornici stile Liberty? Boh, se le sarà mangiate il solito lupo cattivo. Ornella Tartaglia ci racconta del suo progetto, “People of Catania”.

Credits Roberto Zampino - People of London

Bastart incontra People of London

Storie. Che siano nascoste nelle scarpe o stampate sul sorriso, tutti ne abbiamo almeno una. E i nove milioni di anime di Londra, quante ne avranno..? Il fotografo Roberto Zampino crea “People of London” per indagare l’aspetto più umano e meno riconosciuto della capitale inglese, ciò che ne fa la città multiculturale e multietnica per eccellenza. Raccoglie le storie una dopo l’altra, anzi le preleva con scatti “indolori e veloci”: brevi o lunghe che siano, fanno tutte parte della stessa “polpa” di Londra.