Maya Angelou: Phenomenal woman, that’s me


La figura di Maya Angelou è quella di una donna che fa del suo bisogno di esprimersi la ragione dell’esistenza. Ma i suoi modi di comunicare, la scrittura, la voce, il corpo, non sono solo la naturale conseguenza dei suoi mondi interiori e reali; sono un modo per dare voce alle persone, ai deboli e ai discriminati, agli esseri umani. Come scrive lei stessa:

Le parole significano più di quanto è fissato sulla carta. Ci vuole la voce umana per infondere loro un significato più profondo.

Famosa in tutto il mondo per le sue autobiografie, ne ha scritte ben sette dal 1969 al 2013, ha raggiunto la notorietà mediatica anche come poeta, nonostante la sua produzione in versi la accompagnasse da sempre, con la lettura di un suo poemetto On the pulse of morning durante la cerimonia di insediamento del presidente degli Stati Uniti Bill Clinton.

Ritenuta una figura chiave del Movimento Americano per i Diritti Civili, Maya Angelou ha una voce poetica intrisa di gioia, dolore, nostalgia, speranza; in una parola: di vita. Le sue parole sono potenti, pulsano, vibrano con un’energia vitale straordinaria; sono piene di dignità e orgoglio sia quando trattano temi sociali sia intimamente personali; quando afferrano per un momento il senso della forza dell’amore e quando si ingarbugliano alla rabbia, all’amarezza, all’odio e alla paura.


Per questi motivi e per la scarsissima notorietà di cui Maya Angelou gode in Italia, Bastart propone ogni lunedì una serie di articoli e poesie in traduzione italiana pubblicati sul magazine. Seguite la storia di una Phenomenal woman.


Life Doesn’t Frighten Me – La vita non mi spaventa per niente ha il ritmo e la musicalità di una canzone, la dolcezza di una ninna nanna, la profondità di un’esperienza vissuta pienamente senza temere la paura e con il coraggio di affrontarla. Il verso che dà il titolo alla poesia sembra quasi un mantra. Un tentativo di perdersi nell’infinito per guardare il mistero della vita occhi negli occhi. Un augurio ad attingere alla propria forza interiore, alla volontà. Una poesia di speranza.

Life Doesn’t Frighten Me

Shadows on the wall
Noises down the hall
Life doesn’t frighten me at all
Bad dogs barking loud
Big ghosts in a cloud
Life doesn’t frighten me at all

Mean old Mother Goose
Lions on the loose
They don’t frigthen me at all
Dragons breathing flame
On my counterpane
That doesn’t frighten me at all

I go boo
Make them shoo
I make fun
Way they run
I won’t cry
So they fly
I just smile
They go wild
Life doesn’t frighten me at all

Tough guys in a fight
All alone at night
Life doesn’t frighten at all
Panthers in the park
Strangers in the dark
No, they don’t frighten me at all

That new classroom where
Boys all pull my hair
(Kissy little girls
With their hair in curls)
They don’t frighten me at all

Don’t show me frogs and snakes
And listen for my scream,
If I’m afraid at all
It’s only in my dreams

I’ve got a magic charm
That I keep up my sleeve,
I can walk the ocean floor
And never have to breathe.

Life doesn’t frighten me at all
Not at all
Not at all
Life doesn’t frighten me at all

La vita non mi spaventa per niente

Ombre sul muro,
rumori lungo il corridoio,
la vita non mi spaventa per niente.
Cani infuriati che latrano,
Enormi fantasmi in una nuvola:
la vita non mi spaventa per niente.

La vecchia cattiva Mamma Oca,
i leoni in liberta’
non mi spaventano per niente.
I draghi che sputano fiamme
sul mio copriletto
non mi spaventano per niente.

Io faccio –buh-,
dico -pussa via-,
mi diverto
a vederli correre;
non voglio piangere
così voleranno via.
Mi basta sorridere
per farli impazzire.
La vita non mi spaventa per niente.

Ragazzi violenti che fanno a botte
tutta sola di notte
la vita non mi spaventa per niente
pantere nel parco
estranei nel buio
no, non mi spaventano per niente.

Quella nuova classe dove
tutti i ragazzi mi tirano i capelli
(ragazzine smorfiose
dai capelli ricci)
non mi spaventano per niente

Non mostratemi rane e serpenti
aspettandovi che urli,
se mi spavento
lo faccio solo nei miei sogni.

Ho un incantesimo,
lo tengo nascosto nella manica,
posso camminare sul fondo del mare
senza bisogno di respirare.

La vita non mi spaventa per niente
per niente
per niente
la vita non mi spaventa per niente.

Traduzione: Davide Ferrari
Annunci

Say it!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...