Everyday arts & poetry magazine

Archive for ‘July, 2013’

Gintaras Grajauskas, Lithuanian poet

Gintaras Grajauskas: heart of amber

Nomen omen, the Romans used to say. In Lithuanian, Gintaras indeed means amber, which is known for its characteristic to get electrified when rubbed. The poet puts the words together and, rubbing against each other, electrifies them till they burst into a sudden electric shock.

Advertisements
Gintaras Grajauskas

Gintaras Grajauskas: Il cuore dell’ambra

Sarà che, come dicevano i latini, Nomen omen. Gintaras infatti, in lituano significa ambra e l’ambra ha tra le sue proprietà quella di elettrizzarsi per strofinio. Il poeta mette insieme le parole, le strofina una all’altra rendendole elettriche e capaci di scosse improvvise: finì dell’acqua nel rasoio / e gli arrivò una scossa di 220 volt / che strillò anche la saliva.

Credits Humans of Paris

Bastart meets Humans of Paris

When you’re 16, the world is at your reach. When you’re 16 and live in Paris, you know its people, streets and secrets a whole lot better than Google and Wikipedia put together. What you do next, is setting up a project – photography + short stories – to share that beauty with the others. Marco Hazan and Eytan Levi are two Parisian teenagers who one day wrote to Brandon Stanton, got his “Ok” and on the next morning, launched their own HO: Humans of Paris. Today, they are among the oldest (!) “Humans of” initiatives worldwide and are looking ahead. When you’re 16, nothing can stop you. Ok, the final exams in History and French can suspend you from posting… for a couple of weeks.

Credits Ornella Tartaglia - People of Catania

Bastart incontra People of Catania

Cento(mila) anni fa c’era il Film Muto, con il suo “handicap” splendidamente mascherato dal fascino del bianco & nero e dalle brevi didascalie tra le cornici stile Liberty. Cento(mila) anni dopo, una ragazza, fotografa, e un suo amico, scrittore, ci aggiungono un po’ di sole della Sicilia. Risultato? Colori e libertà di improvvisazione: una poesia di Pascoli diventa un verso di Baustelle, un incontro immaginario si trasforma in una storia vera, da una breve citazione nasce un racconto intero… E le cornici stile Liberty? Boh, se le sarà mangiate il solito lupo cattivo. Ornella Tartaglia ci racconta del suo progetto, “People of Catania”.

Credits Roberto Zampino - People of London

Bastart incontra People of London

Storie. Che siano nascoste nelle scarpe o stampate sul sorriso, tutti ne abbiamo almeno una. E i nove milioni di anime di Londra, quante ne avranno..? Il fotografo Roberto Zampino crea “People of London” per indagare l’aspetto più umano e meno riconosciuto della capitale inglese, ciò che ne fa la città multiculturale e multietnica per eccellenza. Raccoglie le storie una dopo l’altra, anzi le preleva con scatti “indolori e veloci”: brevi o lunghe che siano, fanno tutte parte della stessa “polpa” di Londra.