Everyday arts & poetry magazine

Bloomsday 2013: Il fiume in piena di Joyce

Lettori e editore. Lugano Bloomsday 2013

Lettori e editore. Lugano Bloomsday 2013

«Un quejcoss che ‘l g’abbia dal murdént»… qualcosa che abbia del mordente, che faccia presa e possa incidere la superficie delle cose. Qui al Bloomsday 2013 tutto è possibile, anche improvvisare una traduzione simultanea del capolavoro joyciano in dialetto pavese. Abbandonarsi al microfono non sapendo dove ci porterà lo stream of consciousness dell’Ulysses, verso quali porti nascosti o naufragi d’oltralpe.


Lugano, che pare addormentata in una calma ovattata, cullata quasi dalle acque incerte del suo lago, è fucina e luogo instancabile di incontri. E il 16 giugno accade, ormai da alcuni anni, di ritrovarsi in compagnia di Chiara e Mauro Valsangiacomo di Alla chiara fonte editore per l’annuale rievocazione dell’odissea di Mr. Leopold Bloom e del primo appuntamento tra Joyce e la sua futura ed eterna compagna Nora Barnacle.

Le parole labirintiche dell’Ulysses si perdono quasi nel bianco del gazebo allestito per l’occasione, tra il verde inaspettato del Parco Ciani, i kyrie eleison e il lungolago che appare in trasparenza, come protetto dalla cortina di luce estiva. È con Davide Ferrari, Daniele Ciacci, i ticinesi Montorfani e Bianchetti, Guido Grilli, Federica Alziati (per citarne solo alcuni) che ci si alterna sopra il palco del Park&read, rievocando attraverso la forza imprevedibile di un reading il romanzo di una sola giornata.

Attraversano la scena del pomeriggio altre voci, accenti inglesi perfetti, parlate più dure e settentrionali. Donne stupende, culle e animali. E per un attimo, disteso a faccia in su, cercando con gli occhi il calore solare incontro il verde immenso degli alberi, guardo le cime e penso al semplice senso del nostro essere qui, a Lugano, di quanta vita ci batte nei polsi come un fiume in piena.


Mauro Valsangiacomo

Mauro Valsangiacomo

Davide Ferrari

Davide Ferrari

Massimiliano Mandorlo

Massimiliano Mandorlo

Andrea Bianchetti

Andrea Bianchetti

Testo di Massimiliano Mandorlo
Advertisements

Say it!

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

w

Connecting to %s

Basic HTML is allowed. Your email address will not be published.

Subscribe to this comment feed via RSS

%d bloggers like this: